Vanessa Santato

Vanessa Santato

Vanessa Santato nasce a Roma nel 1977, diplomata al Liceo Artistico e all’Accademia di Belle Arti di Roma in sessione scenografia è una pittrice, fumettista, character designer di mascotte aziendali e promozionali, con esperienze nel mondo del licensing, il suo lavoro più noto è il webcomic originale Pleasure Bon Bon, scritto, disegnato e colorato da lei dal 2003 ad oggi. Inizia negli anni 90 a partecipare con opere d’arte pittoriche a mostre di pittura internazionali presso gallerie e musei ( come la Galleria Borghese) e parallelamente agli studi si appassiona la fumetto da autodidatta, e illustrazione lavorando su commissione come freelancer presso agenzie pubblicitarie che le richiedono esclusivamente personaggi antropomorfi per creare nuovi characters e mascot ( come Jimmy, il Pesce Palla del parco Hydromania di Roma). Durante il  Liceo disegna il suo primo fumetto Dillinger Derringer che si autoproduce nel 1998 e viene venduto tramite distributore PAN (Panini) nelle fumetterie di tutta Italia. Da quel momento Vanessa  partecipa ai Comicon vendendo e firmando copie di DD e apre il suo sito internet nel 2003 dove il fumetto è disponibile tradotto in inglese. Ma essere editori di se stessi richiede molte energie e investimenti, così appena ne ha l’occasione si prende una pausa e impara la colorazione digitale per poter lavorare come colorista per Red Whale, partecipando alla colorazione di Monster Allergy. Successivamente collabora con Piemme e Yellow Whale finchè dagli USA non le arriva la proposta di lavorare a tempo pieno alla costruzione del primo sito a pagamento di uno dei primi webcomic erotici “furry” dal titolo Pleasure Bon Bon , scritto, disegnato e colorato da lei, che ottiene presto interesse a livello internazionale per via dell’originalità dell’opera e i contenuti NSFW. Vanessa mostra PBB in Italia e Coniglio Editore decide di pubblicare il primo capitolo di PBB sulla rivista mensile di fumetti per adulti BLUE, che esce in edicola in tutta Italia, così l’autrice inizia a far conoscere PBB anche nel suo Paese. Nel 2017, le vendite degli abbonamenti del sito iniziano a calare, per via della pirateria che redistribuisce il webcomic a livello globale e incontrollato. L’autrice decide quindi di cambiare approccio e abbandonare il sistema obsoleto degli abbonamenti aprendo la sua pagina Patreon, creando un fumetto free che si sostiene solo grazie a libere donazioni: https://www.patreon.com/VanessaSan  Da questo momento nasce il reboot di Pleasure Bon Bon chiamato Pleasure Bon Bon – Next ( mature content + 16 ) di cui crea il nuovo sito www.pleasurebonbon-next.com che pubblica gratuitamente le pagine del nuovo fumetto, in inglese, con un leggero ritardo rispetto alla pubblicazione per i suoi Patrons.  Il sito contiene anche gli e-book di Pleasure Bon Bon Legacy (NSFW +18), e materiale inedito come concept art, illustrazioni, sketches... Ogni altro sito chiamato Pleasure Bon Bon che non sia connesso alla pagina Patreon di Vanessa viola il copyright e non è autorizzato dell’autrice.